Blog

Articoli, news, consigli
20
marzo 2014

I suoceri: la maggiore causa di tradimento?

Anche la relazione più stabile non è del tutto immune alle influenze e interferenze degli altri. Una nuova ricerca ha rivelato infatti che le relazioni extraconiugali sono quasi sempre causate da fattori esterni alla coppia, e non interni come verrebbe da pensare.

In un sondaggio condotto da Victoria Milan, il portale per persone sposate in cerca di avventure, l’83% delle persone ha affermato che sono proprio i fattori esterni a danneggiare la coppia. Tra questi i più comuni sono il calo del desiderio e i problemi a letto.

Victoria Milan ha intervistato 6500 uomini e donne iscritte al sito chiedendo loro di indicare la maggiore causa di rottura in una storia d’amore.

Più di un quarto degli intervistati (il 26%) ha identificato nell’invadenza dei suoceri e di altri familiari la causa più frequente dei problemi di coppia. L’assenza dovuta a impegni di lavoro si trova in seconda posizione con il 18%.

Le serate alcoliche accompagnate da ripetuti flirt sono la terza causa dell’insorgere di problemi coniugali (14%) mentre i social network, internet e gli smartphone si trovano al quarto posto della classifica dei colpevoli con l’11%.

La classifica dei 10 fattori esterni che maggiormente influiscono su una relazione :

  1. Suoceri e familiari invadenti 26%.
  2. Assenza prolungata dovuta ad impegni di lavoro ecc. 18%.
  3. Alcol e serate brave 14%.
  4. Social network, internet e smartphone 11%.
  5. Stress dovuto al lavoro 9%.
  6. Amici e cattive compagnie 7%.
  7. Religione – Quando uno dei due è più religioso dell’altro 6%.
  8. Problemi economici 4%.
  9. Politica – opinioni diversi in tema di politica tra i partner 3%.
  10. Tate o giardinieri troppo sexy – tentazioni 2%.

L’amministratore e fondatore di Victoria Milan, Sigurd Vedal commenta così: “il sondaggio ci rivela un dato importante: addirittura il 65% degli utenti ci conferma che svariati fattori esterni, più che i problemi interni alla coppia, sono causa di tradimenti e relazioni extraconiugali.

Superata la luna di miele, ogni singola relazione deve sopportare lo stress creato da varie tentazioni e giudizi e deve prima o poi iniziare a fare i conti con la dura realtà. Nessuna storia d’amore può sfuggire a quei fattori esterni che influiscono quotidianamente sulla nostra vita: a lavoro, quando andiamo a prendere i bambini a scuola, alla lezione di tennis durante il weekend, durante le cene di famiglia.

La differenza sta nel fatto che i problemi di coppia si risolvono insieme: le persone coinvolte sono le uniche due persone che possono riportare la situazione alla normalità, che si tratti di problemi a letto o di qualcosa di più personale. D’altro canto, Sigurd Vedal sottolinea che i fattori esterni, quali per esempio il sempreverde problema della suocera, sono molto più pericolosi perché non dipendono dalla coppia e possono difficilmente essere risolti.

Anche saper mantenere la calma e saper discutere di vari temi è importante: religione e politica infatti sono stati indicati come causa di rotture rispettivamente dal 6% e dal 3%. Non abbiate però paura del giardiniere dagli addominali di ferro o della tata con la minigonna inguinale… sono causa di problemi solo per il 2% delle relazioni.

Diviso
1 commento

Commenti chiusi.