Blog

Articoli, news, consigli
25
luglio 2014

Le donne infedeli sono più spietate degli uomini (e se ne vantano)

Secondo un studio del sito extraconiugale Victoria Milan :

  • Il 55% delle mogli infedeli non si sentono in colpa dopo un tradimento.
  • Il 37% delle donne coinvolte in relazioni extraconiugali sono convinte che non ci sia niente di male a tradire il partner.
  • Il 70% delle donne è convinto che, anche se il tradimento venisse a galla, il proprio partner non le lascerebbe. Gli uomini, al contrario, sono molto più propensi a sentirsi in colpa e ad ammettere di aver fatto qualcosa di sbagliato.

Un studio ha rivelato dinamiche psicologiche molto interessanti nell’ambito delle relazioni extraconiugali Sembra che, in tema di tradimenti, il comportamento delle donne sia profondamente diverso da quello degli uomini: pare che il gentil sesso si senta molto più appagato quando tradisce il partner.

Lo studio condotto da Victoria Milan, uno dei maggiori portali per persone in cerca di relazioni extraconiugali, si è addentrato nella psicologia più profonda (e forse scomoda) di 4650 dei suoi utenti di entrambi i sessi.

La scoperta è sensazionale: le donne sono molto più spietate degli uomini quando si tratta di tradire il partner e hanno bisogno delle loro scappatelle per alimentare l’autostima.

La maggior parte delle mogli infedeli (ben il 55%) non si sente in colpa per avere tradito il marito mentre un clamoroso 77% di uomini è tormentato dal rimorso. Molte donne semplicemente non ci vedono nulla di male a tradire il partner (37%), mentre gli uomini sono molto più critici con se stessi: si pentono di quello che fanno ammettendo le proprie colpe ma non interrompono la relazione (51%).

Il fatto che il 66% delle donna abbia ammesso che un tradimento ha senso solo se non viene scoperto, è molto sorprendente visto che si avvicina alla mentalità del tutto maschile di voler tenere segreta qualsiasi relazione clandestina (64%).

Un’altra differenza tra uomini e donne in tema di tradimenti riguarda invece la loro opinione sulla reazione del partner nel caso in cui venisse a sapere del tradimento. Solo il 30% delle donne intervistate teme che il marito possa chiedere la separazione, mentre un clamoroso 91% di uomini sa per certo che la moglie non perdonerebbe l’errore.

Sigurd Vedal, amministratore e fondatore di Victoria Milan sottolinea con orgoglio l’importanza di questo studio nell’analisi delle dinamiche del tradimento: “Grazie alla mia ormai quadriennale esperienza nel settore dell’infedeltà, posso affermare che generalmente è l’uomo ad essere considerato spietato e vile. Questi risultati dimostrano il contrario e cioè che sono le donne ad avere una mentalità molto più aperta rispetto agli uomini”.

Aggiunge inoltre che “Lo studio conferma la tesi secondo la quale le donne sono molte più spietate e sicure nel tradimento essendo convinte che solo raramente la loro relazione di coppia possa essere messa in pericolo dalla scoperta della loro infedeltà. Per gli uomini invece, essere scoperti equivale ad essere lasciati. Qui entra in gioco VM che con le sue diverse opzioni si preoccupa di mantenere segreti e anonimi i flirt dei suoi numerosi utenti”.

Diviso
1 commento

Commenti chiusi.